Ultima modifica: 24 novembre 2017

Book in Progress

Progetto Book in Progress – classi 3.0

   “Abbandonare la prospettiva di colui che insegna, adottare quella di colui che impara”

 

Book in Progress è un interessante progetto che intende valorizzare la professionalità dei docenti e  migliorare l’apprendimento degli studenti . Il progetto coinvolge numerosi docenti appartenenti a una rete nazionale di scuole con capofila l’ITIS Majorana di Brindisi.

 Il nostro Istituto ha deciso di intraprendere un percorso di rinnovamento didattico che, partendo da una radicale trasformazione della didattica per conoscenze in didattica per le competenze, sta cercando di sperimentare, nuovi modi di fare didattica.

Si è  deciso di adottare il progetto “Book in progress”, proprio per ripensare in modo innovativo lo strumento del libro: non più contenitore, ma guida per gli alunni in un percorso disegnato dalle nuove strategie didattiche dell’imparare a imparare. Con il “book in progress” abbiamo libri di estensione molto contenuta, adeguati alle reali dimensioni degli interventi educativi dei docenti, e in perenne evoluzione, per rinnovarsi frequentemente alle mutevoli esigenze didattiche e alle dinamiche socio-culturali. In particolare, nel corrente anno scolastico, il progetto “Book in progress” è stato adottato solo per le classi 1F Alberghiero e 1A del settore Tecnico Turistico. Le famiglie degli alunni hanno aderito entusiasticamente al progetto ottenendo così tutti i libri di testo delle discipline previste nel curricolo, sia in formato cartaceo che digitale.

Analisi dei bisogni e Finalità

Questo progetto vuole sostenere e potenziare l’azione didattica dei docenti impegnati in questo processo d’innovazione e ricerca, con una serie di strumenti innovativi, indispensabili per una corretta ed efficace gestione delle metodologie adottate.

Il tablet è sicuramente lo strumento più congeniale per le nuove metodologie didattiche, perché molto familiare agli alunni, utilizzato anche nel tempo libero, e con il quale dimostrano di avere grande agilità e competenza operativa: in altre parole è uno strumento molto accattivante. Inoltre con un tablet si possono ottenere altri due vantaggi: lo scambio istantaneo dei documenti tra docente e alunni e la possibilità di estendere le tipologie dei documenti utilizzabili di qualunque tipo (filmati, immagini editabili, audio registrato, musica). La presenza di una rete wifi inoltre, consentirà tale scambio di documenti tra i tablet degli alunni e del docente. Il docente in tal modo, potrà raccogliere rapidamente il lavoro degli studenti e procedere ad una valutazione critica condivisa con tutta la classe.

Obiettivi.

Il progetto si propone  di raggiungere i seguenti risultati:

  • diffondere tra i docenti dell’istituto l’uso delle nuove pratiche e metodologie didattiche;
  • diminuire la percentuale di insuccesso tra gli alunni del biennio, utilizzando strumenti tecnologici e ambienti che quotidianamente fanno parte del loro vissuto sociale;
  • aumentare l’efficacia delle nuove metodologie didattiche basate sull’insegnamento tra pari, con l’uso dei nuovi strumenti digitali;